News

Contributi prevenzione danni da incendi e calamità naturali

Regione Toscana Psr Feasr 2014-2020 sottomisura 8.3

 

Incendi e calamità naturali: contributi per prevenire i danni

 

Data di scadenza presentazione domande:
31 gennaio 2019 ore 13:00

 

Come partecipare:
Portale di Artea www.artea.toscana.it a partire dal 24 novembre 2018

 

Finalità:
Il bando punta a concedere contributi in conto capitale a copertura dei costi sostenuti per la creazione di infrastrutture di protezione e per le attività di prevenzione dagli incendi boschivi e dalle calamità naturali (tra cui fitopatie, infestazioni parassitarie, avversità atmosferiche e altri eventi catastrofici, anche dovuti al cambiamento climatico), al fine di preservare gli ecosistemi forestali, migliorarne la funzionalità e garantire la pubblica incolumità.

 

Scadenza e presentazione domande:
Le domande di aiuto devono essere presentate, mediante procedura informatizzata, a partire dal 24 novembre 2018 fino alle ore 13 del 31 gennaio 2019, impiegando esclusivamente la modulistica disponibile sulla piattaforma gestionale dell’Anagrafe Regionale delle aziende agricole gestita da Artea e raggiungibile dal sito www.artea.toscana.it.
La domanda deve essere sottoscritta e presentata secondo le modalità indicate dal decreto di Artea n. 140 del 31/12/2015 e s.m.i. allegato A “Disposizioni per la costituzione ed aggiornamento del Fascicolo Aziendale nell’Anagrafe delle Aziende Agricole di Artea e per la gestione della Dichiarazione unica aziendale (Dua)”

 

Destinatari / Beneficiari:
proprietari, possessori e/o titolari privati della gestione di superfici forestali, anche collettive, singoli o associati;
enti pubblici, anche a carattere economico, Comuni, soggetti gestori che amministrano gli usi civici, altri soggetti di diritto pubblico proprietari, possessori e/o titolari della gestione di superfici forestali, singoli o associati (escluso Regione Toscana).
Non possono presentare domanda di aiuto le imprese in difficoltà

 

Tipo di agevolazione:
Contributo in conto capitale che copre il 100% dei costi ammissibili sostenuti per tutti gli investimenti, comprese le spese generali. E’ possibile erogare un anticipo fino ad un massimo del 50% del contributo ammissibile a finanziamento, secondo i principi e le modalità che stabilite dalle “Disposizioni comuni per l’attuazione delle misure ad investimento” approvate con decreto del direttore Artea n. 65 del 15 giungo 2018.

 

L’importo massimo del contributo concedibile:
– 250.000 euro, per i beneficiari privati,
400.000 euro per i beneficiari di diritto pubblico.

 

L’importo minimo di contributo concedibile:
100.000 euro quando il soggetto beneficiario è un Consorzio di bonifica di cui alla legge regionale n. 79/12;
5.000 euro per tutti gli altri beneficiari.

 

Dotazione finanziaria:
2 milioni di euro

 

Per informazioni:
Tel.: 0587.607201
info@centroservizisoldani.it