Corso fitosanitari utilizzatori professionali

Il corso è rivolto a tutti coloro che vogliono acquistare e utilizzare i prodotti fitosanitari ad uso professionale, anche a livello hobbistico, sia nel settore agricolo sia in altri settori. I prodotti fitosanitari ad uso professionale possono infatti essere acquistati e utilizzati solo da coloro che sono muniti del certificato di abilitazione.

Corso fitosanitari utilizzatori professionali

Il corso è rivolto a tutti coloro che vogliono acquistare e utilizzare i prodotti fitosanitari ad uso professionale, anche a livello hobbistico, sia nel settore agricolo sia in altri settori. I prodotti fitosanitari ad uso professionale possono infatti essere acquistati e utilizzati solo da coloro che sono muniti del certificato di abilitazione.

Corso fitosanitari utilizzatori professionali

icona-destinatari

Destinatari

Tutti coloro che intendono acquistare e utilizzare prodotti fitosanitari.

riferimenti-normativi

Riferimenti normativi

D.Lgs. 150 del 14.08.2012, dal Decreto interministeriale 22.01.2014 “PAN”, e dal DGR 796 del 29.09.2014

attestato

Attestato

Al termine del corso e dopo il superamento della prova finale, verrà rilasciato un attestato di frequenza valido su tutto il territorio nazionale.

sede

Sede

Aula corsi CENTRO SERVIZI SOLDANI SRL Via Aldo Moro 1/A 56033 Capannoli (PI)

durata

Durata

20 ore

costo

Costo

170 €

costo

Aggiornamento

Quinquennale

AVETE PIÙ DI 5 DIPENDENTI DA FORMARE?
Richiedi subito un preventivo gratuito per effettuare la formazione a domicilio

Il Programma

NOZIONI LEGISLATIVE E AMMINISTRATIVE

Legislazione nazionale e comunitaria relativa ai prodotti fitosanitari e alla lotta obbligatoria contro gli organismi nocivi; – Registrazione informazioni su ogni utilizzo dei prodotti fitosanitari.

NOZIONI SU RISCHI AMBIENTALI E PER LA SALUTE

Pericoli e rischi associati ai prodotti fitosanitari; – Misure per la riduzione dei rischi; – Corrette modalità di trasporto, stoccaggio dei prodotti fitosanitari, smaltimento degli imballaggi vuoti, ecc..; – Corretto uso DPI e misure di controllo dell’esposizione dell’utilizzatore; – Rischi per le acque connessi all’uso dei prodotti fitosanitari e relative misure di mitigazione. – Idonee modalità per la gestione delle emergenze

NOZIONI SU DIFESA INTEGRATA

Strategie e tecniche di difesa integrata, di produzione integrata e di contenimento biologico delle specie nocive nonché principi di agricoltura biologica. Informazioni sui principi generali e sugli orientamenti specifici per coltura e per settore; – Valutazione comparativa dei prodotti fitosanitari; – Aree specifiche ai sensi degli articoli 14 e 15 del decreto legislativo n. 150/2012

NOZIONI SULLE MACCHINE PER LA DISTRIBUZIONE DEI PRODOTTI

Attrezzature per l’applicazione dei prodotti fitosanitari:

  • gestione e manutenzione macchine irroratrici
  • gestione e manutenzione delle attrezzature per l’applicazione di prodotti fitosanitari e tecniche specifiche di irrorazione
  • rischi specifici associati all’uso di attrezzature portatili, agli irroratori a spalla e relative misure per gestione del rischio.

APPROFONDIMENTI AGRONOMICI

  • Corretta tenuta dei registri dei trattamenti di cui all’art. 16 comma 3 del decreto legislativo n. 150/2012
  • Modalità di accesso e conoscenza delle informazioni e servizi a supporto delle tecniche di difesa integrata e biologica messi a disposizione dalle strutture regionali o provinciali;
  • Conoscenze relative all’applicazione delle tecniche di prevenzione e di contenimento degli organismi nocivi, basate sui metodi non chimici.

APPROFONDIMENTI SU RISCHI AMBIENTALI E PER LA SALUTE

  • Interpretazione informazioni riportate in etichetta e in schede di sicurezza dei prodotti fitosanitari;
  • Conoscenze rischi ambientali e rischi per la persona, nonché i rischi derivanti da comportamenti errati;
  • Modalità riconoscimento sintomi di avvelenamento ed acquisizione conoscenze di primo soccorso;
  • Norme a tutela aree protette e indicazioni per un corretto impiego dei prodotti fitosanitari

VADEMECUM

Quale sono i requisiti per la partecipazione al primo rilascio?
Ai fini dell’ammissione ai corsi di formazione, oltre ai requisiti previsti dalla legge, sono necessari maggiore età; e ovvero adempimento dell’obbligo formativo. Gli stranieri devono dimostrare una sufficiente conoscenza della lingua orale e scritta, che consenta di partecipare attivamente al percorso formativo (esame incluso). Sono esentati dall’obbligo di frequenza del corso i soggetti in possesso di diploma di istruzione superiore di durata quinquennale o di laurea, anche triennale, nelle discipline agrarie e forestali, biologiche, naturali, ambientali, chimiche, farmaceutiche, mediche e veterinarie, secondo quanto previsto dal PAN.

Come riconoscere i prodotti ad uso non professionale?
Il Decreto 22 gennaio 2018 n.33, in vigore dal 1° maggio 2018, definisce la classificazione di pericolo, formulazione, confezionamento, imballaggio, avvertenze e precauzioni da segnalare per l’utilizzo in sicurezza dei prodotti ad uso non prefessionale.
I prodotti devono avere in etichetta l’indicazione “Prodotto fitosanitario destinato agli utilizzatori non professionali” seguita da PfnPE (prodotti per la difesa fitosanitaria di piante edibili) o PfnPO (prodotti da utilizzare esclusivamente per la difesa fitosanitaria di piante ornamentali).

Cosa viene rilaciato una volta abilitiati all’acquisto e l’utilizzo da parte degli organi competenti?
Dal 01/01/2018 (a seguito della Delibera di Giunta Regionale n. 621 del 12/06/2017) i certificati di abilitazione, all’acquisto e all’utilizzo, dei prodotti fitosanitari, vengono rilasciati con il sistema PAN operativo sul portale ARTEA. Questo vuol dire che non viene più rilasciato il “patentino” in cartaceo (quello di colore rosso) e che per l’acquisto basta recarsi da un rivenditore di prodotti fitosanitari con il codice fiscale, questi inserirà il codice sul portale ARTEA sezione “autorizzazioni PAN, saranno visualizzati i dati anagraifici, decreto e data di rilascio dell’abilitazione della Regione.

Cos’è il PAN?
Il PAN è il Piano di azione nazionale per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari, approvato con DM del 22/01/2014. Esso si prefigge di guidare, garantire e monitorare un processo di cambiamento delle pratiche di utilizzo dei prodotti fitosanitari verso forme caratterizzate da maggiore compatibilità e sostenibilità ambientale e sanitaria, con particolare riferimento alle pratiche agronomiche per la prevenzione e/o la soppressione di organismi nocivi sia in aree agricole che extra-agricole.

Ci sono delle sanzioni?
Sì, per chi non è in regola con l’abilitazione: sanzione amministrativa da 5mila ai 20mila euro (art.24 c.1 D.Lgs. 150/12). Arresto per i datori di lavoro che non hanno la segnaletica regolare in presenza di dipendenti.

Per ulteriori domande e delucidazioni non esitare a contattarci, chiamaci allo 0587-607201 o inviaci una e-mail a info@centroservizisoldani.it

Altri corsi

Inizia a digitare e premi Invio per cercare