Da oggi tutte le Regioni italiane sono in zona bianca ad eccezione della Valle d’Aosta, che rimane in zona gialla.

Nonostante i cambiamenti delle regole per il contenimento del virus si stiano gradualmente allentando (come previsto dal DPCM del 18 maggio) il CTS chiede ancora prudenza. Proprio per questo motivo rimane ancora l’obbligo di indossare le mascherine anche all’aperto, anche se, stando alle ultime indiscrezioni dal tavolo aperto con il governo, l’ipotesi più credibile é che tale obbligo possa essere tolto a partire dal 5 luglio.

Vediamo cosa cambia da oggi:

 – Bar e ristoranti. Bar e ristoranti sono aperti senza limiti di orario. All’esterno, in zona bianca, nessun limite numerico alle tavolate. Al chiuso massimo 6 per tavolo.

 – Spostamenti tra regioni. Sono completamente liberi senza necessità di Green pass. 

 – Visite a parenti e amici. Son consentite senza limite numerico di persone e di orario. Se ci si sposta in zona gialla (quindi solo verso la Val d’Aosta) sono consentite a un massimo di 4 persone (esclusi disabili e figli minori conviventi).

 – In auto. Attenzione: in macchina potremo portare con noi al massimo (per una berlina) altri due passeggeri non conviventi sul sedile posteriore (nessuno su quello anteriore).

 – Piscine e palestre. In zona bianca aperte le palestre e riaperte anche le piscine al chiuso.

 – Feste e banchetti. Possibile organizzare (e partecipare) feste e banchetti dopo cerimonie civili o religiose (battesimi o matrimoni per esempio). Ma qui serve è comunque necessario il Green pass.

Resta comunque il divieto assoluto di uscire di casa per chi è sottoposto all’isolamento, essendo risultato positivo al virus, o alla quarantena precauzionale qualora sia stato identificato come contatto stretto di caso Covid-19. Deve restare in casa e contattare il medico anche chi ha febbre superiore a 37.5.

Inizia a digitare e premi Invio per cercare